Le ragazze del CES di Las Vegas

13 01 2011



Windows utility – HDD control Ashampo –

27 04 2010

Molto spesso ci si lamenta del fatto che un hard-disk ci pianta improvvisamente senza alcun preavviso.

A ben guardare questo è solo parzialmente vero, perchè qualche avvisaglia che qualche cosa non sta funzionando in modo corretto la si riceve sempre, salvo in quei casi in cui ad un evento catastrofico segue un effetto altrettanto dannoso, vedi: la caduta di un liquido sull’hard-disk, un corto circuito o una caduta di un notebook da una certa altezza con conseguente rottura degli elementi in movimento.

Normalmente l’hard-disk  è  l’elemento critico di un computer avendo delle parti in movimento (dischi e testine di lettura) , almeno ancora per un pò visto che si stanno velocemente diffondendo i dischi SSD (solid state drive, dischi allo stato solido) che sono più simili ad una grossa penna USB che ad un hard-disk.

Ci vorrà ancora un bel pò prima che si diffondano , visti i costi elevati rispetto ai dischi tradizionali, per cui ancora per un bel pò dovremo preoccuparci delle condizioni di salute dei nostri beneamati hard-disk.

Due sono i nemici principali del disco rigido: temperatura e urti.

La prima e’ una nemica subdola che mette in crisi il sistema di rotazione dei dischi capace di raggiungere anche i 10.000 r.p.m ( numero di giri al secondo) e che nella rotazione genera del calore che deve essere dissipato per evitare che si superino le soglie consigliate di tolleranza della temperatura, un range che va dai 26 gradi ai 50 gradi con tolleranze del 20% che pero’ vanno a scapito della durata del disco.

Per aiutarci in questo compito di controllo delle temperature e dello stato del disco in generale vi suggerisco tra le tante utility presenti sul mercato HDD control Ashampo che permette la verifica completa dello stato S.M.A.R.T. del disco, una serie di paramentri definiti dai produttori degli hard-disk in grado di essere interpretati dal BIOS del pc e di essere trsformati in avvisi sulla longevità  ancora restante.

In pratica basandosi su di un certo numero di parametri operativi HDD control Ashampo è in grado di predire con ottima approssimazione lo stato di salute del disco permettendovi di prendere le opportune precauzioni (Sostituzione, backup), il programma , localizzato in italiano, ha un periodo di valutazione con piena funzionalità che vi permetterà di apprezzare la semplicità d’uso e l’intelligibilità dei dati che è in grado di fornire.

Tra questi dati c’e’ la temperatura di funzionamento, elemento critico da tenere d’occhio per evitare eccessi di raffreddamento e di riscaldamento che compromettano il regolare funzionamento del disco rigido. Troppe variazioni di temperatura, possono, infatti generare frequenti calibrazioni termiche che rallentano notevolmente l’uso dell’hard-disk e la sua gestione nel posizionamento delle testine sul disco che si tramutano inevitabilmente in rallentamenti nel caricamento dei programmi.

HDD control Ashampo oltre a queste funzioni di base ne offre anche tante altre, decisamente comode, come la pulizia dei dati internet temporanei di navigazione, la pulizia del disco che puo’ essere definita in tutti i suoi parametri, un’ottima defragmentazione e del benckmark per valutare le prestazioni dei dischi collegati.

Mercurio




I primi test con il protocollo 3.0 promettono velocità incredibili, lunedì prossimo il rilascio

14 11 2008

Continua con la lettura »